Derattizzazioni a Cagliari

Derattizzazione, Cagliari

 

 

La grande plasticita' biologica del ratto nero o dei tetti "RATTUS RATTUS", del ratto grigio o surmolotto "RATTUS NORVEGICUS" e del topolino domestico "MUS DOMESTICUS RUTTY" ha consentito a questi roditori sinantropi, di fronteggiare tutti i piu' sofisticati stratagemmi attuati per eradicarli ed ha permesso loro di diffondersi in tutte le zone del mondo abitate dall'uomo. Ci sono due gruppi fondamentali di fattori che controllano la dinamica di popolazioni di questi roditori: fattori estrinseci o ambientali e fattori intrinseci o biologici (competizione, malattie, parassitismo, predazione, ecc.). Solo la modifica dei fattori estrinseci, poteva portare ad una duratura riduzione di una popolazione di roditori, in un dato ambiente, in quanto permetteva di ridurne la capacita' biologica specifica. La lotta contro il topolino domestico ed il ratto si esplichera' effettuando un numero di trattamenti annuali (da stabilirsi dopo un accurato sopral-luogo delle aree infestate).

 

DATI BIOETOLOGICI

  Ratto Nero dei Tetti (Rattus Rattus) Ratto delle Fogne o Pantegana (Rattus Norvegicus) Topolino Domestico (Mus Musculus)
Dimensioni 20 cm 25 - 30 cm 20 cm
Peso 150-300 g 250 - 700 g 35 - 30 g
Comportamento Diffidente e Curioso Diffidente e Aggressivo Vivace e Curioso
Raggio d'Azione 20-30 e più metri 50 e più metri 10 metri
Alimentazione Onnivoro Onnivoro Onnivoro
Solidi 20-40 g 25-60 g 3 g in più di 10 assunzioni
Liquidi 20-30 ml 20-40 ml 2 ml
Maturità Sessuale 2°-3° mese poco prima del 3° mese 2° - 3° mese
Gestazione 20-22 gg 21-24 gg 18-21 gg
N° Nati 6 / 8 8 / 10 4 / 10
N° Generazioni 5 / 6 5 / 7 6 / 8
Share by: